Il vino del mese: Moscato d’Asti

DICEMBRE - Home sweet home… wine sweet wine!
Per accompagnare i dolci momenti delle imminenti feste, tradizionalmente celebrate in casa con la famiglia, vorrei proporvi un Moscato d’Asti DOP dell’azienda agricola Saracco.
Mi piace… vincere facile: oltre un secolo di storia e produzione tra le colline delle Langhe e Monferrato, per la precisione a Castiglione Tinella (CN). Un Moscato che parla del paesaggio che lo circonda, dolce come le colline che lo circondano e appuntito come le montagne che si intravedono sullo sfondo.
Il vino Saracco è prodotto da vitigni Moscato Bianco Canelli 100%.
Anche se il Moscato è un vino conosciuto ai più ricordiamo che caratterizzato da un colore giallo paglierino. Al naso avverti un profumo intenso di fiori d’arancio, pesca e timo, mentre al palato è intenso, elegante e dal sapore persistente. Le sensazioni dolci sono ben equilibrate dalla piacevole acidità e dagli aromi fruttati tipici dell'uva moscato.
Un po’ a sorpresa… è consigliato anche con il cibo speziato della cucina orientale. Grazie al suo basso tasso alcolico ben si sposa con piatti della cucina indiana e thailandese. Un incontro multietnico che allarga i nostri orizzonti anche in tavola.