Il vino delle feste

Per la tavola delle feste vi consiglio un Chianti Classico Clemente VII DOCG proveniente dall’Azienda Castelli del Grevepesa.
Dopo aver proposto colori e sapori di Sicilia ed essere passati successivamente a quelli piemontesi, ora facciamo tappa tra le viti della Toscana dove, capitanati da Gualtiero Armando Nunzi, nel 1965 un gruppo di viticoltori diede vita ad un progetto che ha avuto e ha come principale obiettivo mantenere viva la tradizione produttiva della viticoltura locale. Oggi la ‘famiglia’ si è allargata arrivando a coinvolgere oltre 150 realtà nella zona del Chianti Classico fra i comuni di Greve in Chianti, Mercatale Val di Pesa, San Casciano Val di Pesa, Tavarnelle Val di Pesa e Barberino Val d'Elsa, guidati dalla capofila Cantina Castelli del Grevepesa.
Una curiosità? Il Chianti Classico Clemente VII 2011 ha conquistato anche la Silver Medal - Mundus Vini 2014.
E questo nome 'papale' da dove deriva? Clemente VII è il nome di un grande personaggio che rappresenta il territorio e la cultura fiorentina nel mondo, nato Giulio dei Medici, era figlio naturale poi riconosciuto di Giuliano, ucciso nel 1478 nella Congiura dei Pazzi.
All’occhio questo vino che proviene da Vitigni 100% sangiovese si presenta di colore rosso rubino intenso, al naso è caratterizzato da forti sentori di frutti di bosco che si integrano bene con sentori tostati di vaniglia e note di spezie.
Al gusto si evidenzia una perfetta armonia data dalla presenza di tannini dolci che rendono il gusto vellutato con una notevole sensazione di pienezza.
Si serve alla temperatura di 18° C e ben si abbina alle carni rosse delle tavole delle feste. Prosit!