Occhio ai ‘cugini’ francesi!

Il vino ‘Made in Italy’ al secondo posto in Europa, dietro solo alla Francia (con 46,5 milioni di ettolitri), mentre la Spagna, dopo il boom del 2013, si è fermata quest'anno in terza posizione con 43,4 milioni di ettolitri.
Il Ministero delle Politiche agricole ha divulgato nei giorni scorsi il proprio report con i dati definitivi della produzione vitivinicola italiana relativi alla campagna 2014/2015. La produzione italiana di vino ha raggiunto nel 2014 i 44,7 milioni di ettolitri, in calo rispetto alla generosa vendemmia del 2013, che si era attestata a oltre 50 milioni di ettolitri, ma in linea con le previsioni vendemmiali fatte tra il mese di agosto ed il mese di settembre.
In testa alla produzione vitivinicola nazionale con il 35% si trovano i vini DOP, seguiti dai vini senza alcuna indicazione geografica con il 34%, mentre i vini IGP si assestano al 29%.
Che dire? Sveglia Italiani! Condividiamo pienamente le parole del presidente dell'Alleanza delle cooperative agroalimentari Giorgio Mercuri che consiglia di “continuare a tenere d'occhio sia i cugini francesi soprattutto per la loro grande capacità di valorizzare prodotto e territorio, sia la Spagna, che sta portando avanti importanti investimenti nel settore vitivinicolo, in cantina e tra i filari". I nostri prodotti sono ottimi, impariamo a farlo sapere meglio!