A Pasquetta? Pic nic con gli amici

Parco di Monza, lago o montagna… Tempo permettendo noi a Pasquetta ci concediamo una breve fuga con qualche amico.
Nel ‘cestino’ del pranzo al sacco mettiamo le uova, se non le abbiamo divorate a Pasqua.
Un’insalata di riso (magari un carnaroli Acquerello) o una pasta fredda con verdure (possiamo optare per il formato ‘O’ Vesuvio’ della Fabbrica della pasta di Gragnano) e pollo fritto freddo.
Da bere? Una buona bollicina. Per gli amici che amano anche il rosso un Castelline rosso Garda (cantina Costaripa). Anche un buon rosato ben si accosta: lagrain rosato dell’Alto Adige Nals Margreid, Chiaretto del Garda Ca’ dei Frati o rosato del Salento Rosa del Golfo.
L’anno scorso ho optato invece per una grigliata di carne. Se anche voi non volete rinunciarvi, allora mi sbilancio con un buon chianti: anche qui ci possiamo sbizzarrire dall’ottimo rapporto qualità prezzo dei vini della società Coopertiva agricola dei Castelli del Grevepesa (San Casciano Val di Pesa – Firenze: zona del chianti classico) o ai più blasonati chianti delle famiglie Frescobaldi o Antinori.
E che il tempo sia con noi. Buon relax.