Settimana della pasta napoletana

Non di solo vino vive Agriquality. O meglio, la passione che coltiviamo da tempo nella selezione dei vini abbiamo tentato di indirizzarla su altre strade. Storia, qualità e tradizione sono il termometro delle nostre scelte, mai casuali.
E l’amore per una pasta di ottima fattura come quella della Fabbrica di Gragnano è stato a prima vista.
Vi ricordate da bambini quando sugli scaffali delle nostre botteghe di alimentari trovavamo solo uno o due tipi di pasta, spaghetti compresi? Bhé, la globalizzazione ‘made in Italy’, la contaminazione tra la nostra cucina lombarda e quella mediterranea, napoletana in primis, ha arricchito notevolmente i nostri palati e orizzonti.
La Fabbrica di Gragnano ci ha conquistato con la sua varietà di famiglie, come le chiamano loro: andate sul sito www.fabbricadellapastadigragnano.com e vi si aprirà un mondo! (vi sfido a controllare quanti tipi di fusilli producono). Ci ha appassionato la tenacia del fondatore che, pur essendo un famoso stagionatore di formaggi, da cittadino di Gragnano nel dna decise di salvare e rilevare un pastificio in crisi e rilanciare il nome della pasta in ogni dove.
Ci piace però anche l’innovazione, la sperimentazione e la tecnologia che vanno a braccetto con una riscoperta artigianalità (20 tipi di questa pasta sono brevettati).
Proprio per offrire a tutti l’opportunità di conoscere e condividere questa passione abbiamo pensato di proporre dal 15 al 20 febbraio: La settimana della pasta napoletana. Chi sceglierà 3 formati di pasta (anche gluten free) il quarto lo riceverà in omaggio.
E se vi va di essere Gragnano-Chef per un giorno, cucinate il vostro formato preferito, fotografatelo e inviate la ricetta a newsletter@agriquality.it potrebbe essere selezionata e finire nella top list delle ricette sul nostro sito!