1940

Cantina storica in Grancia

A differenza dei tre fratelli, che riescono ad affittare come mezzadri degli appezzamenti di terreno nella zona, Francesco si impiega come fattorino in una trattoria toscana, specializzata nella vendita di vino, a Milano in Corso XXII Marzo.
Dopo questa esperienza decide di aprire un esercizio simile a Grancia, avvalendosi in seguito della preziosa collaborazione della nipote del proprietario dell’osteria milanese, Maria Zoppi, che diverrà sua moglie nel 1926.
Maria, infatti, oltre ad essere un’ottima interprete della cucina tradizionale toscana sarà anche un prezioso sostegno per l’attività futura.